Pesto di basilico

 

Pesto di basilico

Con l’arrivo dell’estate ho pensato che in Pappablog non poteva mancare la ricetta del Pesto di basilico.

Si tratta di una delle ricette più buone che esistano soprattutto se preparato con ingredienti di qualità.

Passiamo subito ad ingredienti e preparazione

Ingredienti per il Pesto di basilico

50 gr di Basilico

Olio EVo mezzo bicchiere

Parmigiano Reggiano Dop    grattugiato 6 cucchiai

Pecorino Dop (Fiore Sardo)   grattugiato2 cucchiai

Pinoli 1 cucchiaio

Aglio 2 spicchi

Pesto di basilico

Preparazione del Pesto di basilico

Lavate le foglie di basilico in acqua fredda. Mettetele a colare e poi asciugatele delicatamente con uno strofinaccio.
L’opzione migliore per ottenere un pesto artigianale è utilizzare un mortaio di marmo con pestello di legno.

In assenza di mortaio o se avete poco tempo a disposizione potete utilizzare un frullatore ad immersione. In questo caso mettete nel bicchiere del frullatore il basilico, i pinoli e l’aglio e aggiungete a poco a poco l’olio. Procedete frullando a bassa velocità per evitare che il composto si possa surriscaldare compromettendone il sapore.
Quando avete ottenuto un composto cremoso versatelo in una ciotola ed unite i formaggi grattugiati. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.

Quale Olio Evo scegliere per il Pesto di basilico

Per la preparazione di questa ricetta è sicuramente consigliabile preferire un olio dal fruttato leggero o medio che sapranno creare un delicato equilibrio con il basilico fresco. E’ meglio evitare un fruttato intenso che potrebbe abbracciare con troppa forza il basilico.

Consigli utili

  • Scegliete basilico a foglia piccola come previsto nella ricetta ufficiale del Pesto genovese.
  • Più le foglie sono fresche più il pesto verrà verde e con il caratteristico odore
  • Potete sostituire i pinoli con le noci.
  • Il Pesto di basilico non va scaldato. Aggiungi 1 cucchiaio di acqua di cottura al pesto e poi  lo si può mescolare alla pasta appena scolata.

Pesto di basilico

Quanto Pesto di basilico occorre per condire la pasta ?

Ne occorre circa un cucchiaio ogni due persone. E’ bene aggiungere, anche,  un paio di cucchiai di acqua di cottura.  Mescolate la pasta appena scolata con il pesto e avrete un primo piatto gradito a tutta la famiglia.

 Aggiungiamo patate e fagiolini ?

Questi due ingredienti non sono presenti nella ricetta ufficiale. Ma aggiungere fagiolini e patate a tocchetti nell’acqua di cottura della pasta è un classico della tradizione genovese e rende la pasta con il pesto ancora più gustosa.

Non dimentichiamo ,inoltre,  che le patate a tocchetti cotte insieme alla pasta contribuiscono a rendere il piatto più cremoso.

Conservazione del Pesto di basilico

Il pesto che non si consuma subito può essere conservato in frigo per 3-4 giorni, coperto da un filo di olio evo in un barattolo chiuso.

Se ne abbiamo preparato in abbondanza la soluzione è il freezer. Basterà utilizzare barattoli adatti al congelatore o bicchieri di plastica da caffè o vaschette per cubetti di ghiaccio. In freezer il Pesto di basilico si può conservare per tre mesi.

Per usare il pesto conservato in freezer occorre attendere che si scongeli a temperatura ambiente.

Ti potrebbe interessare :

frittella di fave piselli e carciofi

Ricette con le patate facili e veloci

 

Ricette con zucchine

 

Strombolini: panini ripieni di pomodoro, basilico e mozzarella

 

Pizza margherita

 

Pesto di melanzane

 

Involtini di prosciutto

Se ti piacciono le nostre ricette segui la nostra pagina Histagram

Sul sito www.pappablog.it potete trovare altre interessanti idee……

tag pesto di basilico

tag strombolini

1.819 visualizzazioni

Summary
recipe image
Recipe Name
Pesto di basilico
Author Name
Published On
Preparation Time
Total Time
Average Rating
51star1star1star1star1star Based on 5 Review(s)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.